aloe vera in gravidanza

Aloe vera in gravidanza

Da quando è diventata una consuetudine consumare aloe anche nel nostro paese, sono sorte tante controversie nei confronti dell’uso dell’aloe vera in gravidanza. In passato era consuetudine non assumere il gel di questa pianta straordinaria perché poteva causare degli spasmi addominali alla mamma in attesa. Questo perché la pianta ha una sostanza, l’aloina, che se assunta in grandi quantità causa delle contrazioni uterine che venivano sfruttate per indurre aborti naturali. Oggi grazie alla tecnologia e alle scoperte scientifiche e all’innovazione, anche le mamme possono consumare l’aloe senza alcun effetto collaterale. Vediamo come!

Quale aloe vera in gravidanza usare?

Come accennato nel paragrafo precedente, la sostanza che provoca gli spasmi addominali è l’aloina, in particolare gli antrachinoni. Quando assunti in gradi quantità queste molecole con proprietà lassative e stimolatici delle contrazioni uterine potrebbero indurre ad uno spasmo eccessivo dell’utero.

Per aggirare il problema le mamme in dolce attesa possono consumare in totale tranquillità gel di aloe vera privato di aloina. Solitamente un buon prodotto è privo di questa sostanza che si trova tra il gel e la parte fibrosa della foglia, e vede l’utilizzo solo del gel interno stabilizzato. Ancor meglio sono quei prodotti con una purezza maggiore del 99% in cui non sono presenti additivi.

aloe vera in gravidanza acido folico

Perché l’aloe vera in gravidanza fa bene?

L’aloe vera in gravidanza è un vero e proprio integratore. Le proprietà antibatteriche, antidolorifiche, antinfiammatorie e antivirali aiutano la mamma a proteggersi e al tempo stesso nutrono il feto indirettamente. Questo perché l’aloe è ricca di vitamine, Sali minerali, amminoacidi, enzimi e polisaccaridi. Ma in particolare è ricca di una vitamina fondamentale in gravidanza la B9, conosciuta in gergo come l’acido folico.
Secondo alcuni studi scientifici è provato che assumere aloe in gravidanza riduce del ben 70% il rischio del feto di soffrire di malformazioni, come la spina bifida che colpisce i neonati.

Utilizzare l’aloe vera in gravidanza aiuta le mamme in dolce attesa anche a combattere stanchezza eccessiva, pesantezza alle gambe, affaticamento e problemi alla digestione, in particolare durante gli ultimi mesi della gestazione.

Anche se la dieta mediterranea è ricca di vitamina B9, in particolare in legumi, verdura a foglia larga e frutta, non tutte le mamme hanno il tempo necessario o la voglia di consumare tutti i giorni questi alimenti. Per questo è importante supportare l’alimentazione con un integratore di acido folico. L’aloe vera si è rivelata un potente integratore alimentare in gravidanza, privo di effetti collaterali e del tutto naturale.

Your Cart